Plascore e WMU — Una formula vincente

Gli studenti progettano gli attenuatori di impatto con alveolari in alluminio Plascore

Plascore fornisce una vasta gamma di barriere deformabili certificate, anime comprimibili, così come configurazioni alveolari per una vasta gamma di applicazioni per assorbimento di energia. Le anime alveolari in alluminio della società è un assorbitore di energia ideale. Esso ha un elevato rapporto potenza di compressione-peso, una curva di forza lineare con un carico costante e assorbe energia in caso di impatto prolungato. Basta chiedere agli studenit della Western Michigan University (WMU) di Kalamazoo, Michigan.

Correndo dal fondo della mischia alla metà superiore in tre anni, il WMU Formula Racing Team compete tra le principali scuole del mondo, lasciando un segno nel mondo del SAE (Society of Automotive Engineers). Costituito da 20 studenti di ingegneria, il WMU Formula Racing Team progetta e realizza auto da corsa ogni anno a partire da uno scarabocchio. Il team corre negli eventi di Formula SAE autorizzati dalla Society of Automotive Engineers International e negli eventi Sports Car Club of America (SCCA). L’opportunità permette agli studenti di ingegneria di mettere in pratica ciò che hanno appreso in aula in un progetto pratico.

Gli eventi si svolgono attraverso il paese, incluso Formula SAE Virginia e Formula SAE Michigan; Sports Car Club of America (SCCA) Solo autocross; due eventi nella regione nordovest dello Ohio e il Great Lakes Divisional Championship in Peru, IN. WMU ha chiuso la stagione 2009 come uno dei cinque team della Formula SAE nel 2009 Tire Rack SCCA Solo National Championships in Lincoln, NE.

Le regole e i regolamenti autorizzati dalla SAE sono basati sulla sicurezza dei veicoli. Uno dei criteri principali è la necessità di un attenuatore di impatto (essenzialmente un paraurti anteriore per auto). L’attenuatore di impatto deve dare una decellerazone media al veicolo, non deve eccedere 20 g con un picco di meno di 40 g quando affronta una barriera con una velocità di 7 m/s all’impatto. Ecco dove WMU Formula Racing avvia la partnership con Plascore. Il team ha iniziato a lavorare con Plascore nel 2007 per trarre vantaggio dalla tecnologia alveolare di assorbimento di energia. L’ex allievo WMU Brian Doorlag sostiene, “Sono stato impressionato dalla potenza di compressione certificata degli alveolari Plascore. Quando disegnavamo il nostro attuatore di impatto, ho dovuto semplicemente effettuare dei calcoli ingegneristici e i risultati dei nostri test si avvicinavano quasi esattamente a quelli calcolati in base alle tolleranze indicate da Plascore”. Agli eventi della Formula SAE, il team riceve un grado in base ai loro report che dettagliano la struttura meccanica dei loro attenuatori di impatto. Lo scorso anno, WMU ha ricevuto voti quasi perfetti per il loro uso degli alveolari Plascore nei loro progetti.

race car body